LaughingTrees Village Italia

L'unione di antiche conoscenze sciamaniche e l'avanguardia del pensiero olistico



Anno 2013 - 2014

 

Corso Triennale di Counseling Olistico

e

Corso annuale per Operatori Olistici della Pace

 

Le date del Corso:

25.-27.Ottobre 2013

22.-24. Novembre 2013

6.-8. Dicembre 2013

10.-12. Gennaio 2014

14.-16. Febbraio 2014

21.-23. Marzo 2014

09.-13. Aprile 2014

6.-8. Giugno 2014

11.-14. Settembre 2014

Tutti gli incontri dell’anno avranno questa struttura:

Venerdì pomeriggio dalle 15.30 alle19.30 e sabato dalle 9.00 alle 19.00: l’insegnante di riferimento indicato nel programma, porterà i suoi insegnamenti rispetto alla tematica descritta sotto.

Venerdì e sabato sera come pure le prime due ore della domenica mattina saranno dedicati al lavoro di gruppo, supervisione e Gruppo di Studio Loggia “Cinque Querce” condotto da Margaretha Doderer. Questi insegnamenti sono le radici della scuola.

Domenica dalle 11.00 alle16.30: lezione di Comunicazione Nonviolenta secondo M. B. Rosenberg. Questo spazio sarà sempre il filo rosso, la costante. I Conduttori cambiano. Quest'ultimo anno sono stati: Cristina Buongiorno ed Eduardo Montoya. Questo duo ha soddisfatto tutti ed il prossimo anno siamo felici che la collaborazione presegua.

 

La comunicazione Nonviolenta

La CNV é un modo di pensare e di parlare che mira alla comprensione ed al rispetto reciproco nelle relazioni. La CNV aiuta ad entrare in contatto con la parte di noi stessi capace di comprendere con il cuore e di farsi capire senza aggredire. Quando si cerca di vivere e di applicare questo modo di essere nelle relazioni, non ci si preoccupa solo di ciò che deve essere fatto, ma anche del vissuto di ognuno. Ciò permette di confrontarsi con gli altri rimanendo in contatto con la loro umanità, cosa che stimola la benevolenza propria ed altrui..

 Gruppo di studio sciamanico di crescita personale


 

 

Con: Margaretha Doderer

 

 

 La Dolce Medicina della Danza del Sole

Un tempo le persone si riunivano attorno ad un fuoco all’aperto per ascoltare le storie di coloro che avevano visitato luoghi che esse non conoscevano. Una Loggia, Gruppo di Studio è come quel fuoco all’aperto, è un posto per esplorare nuove vie e scoprire punti di vista alternativi.

Chi sono i Capelli Intrecciati (Twisted Hairs)?

Stabiliti intorno al 1250 a.C. i Capelli Intrecciati fondarono la scuola del Serpente a Sonagli dell’Isola della Tartaruga e subito dopo il Consiglio degli Anziani della Società Meticcia dei Capelli Intrecciati. Un corpo di sciamani, uomini e donne di medicina, stregoni e maghi provenienti da molte tribù del nord, centro e sud America che hanno viaggiato e studiato oltre le loro tradizioni tribali e si sono evoluti ad alti livelli di apprendimento, saggezza, potere e conoscenza. L’Isola della Tartaruga (Americhe ed Oceania) è chiamata il Potere del Sud-Ovest, il potere del Sogno, uno degli Otto Grandi Poteri di conoscenza e saggezza di questo pianeta. Durante gli anni questa scuola tenne nascosti “sotto terra” gli insegnamenti e la conoscenza per salvaguardarla da un utilizzo sbagliato mirato all’assunzione del potere personale, alla gerarchizzazione religiosa e dominazione. Questo accadde nell’Isola della Tartaruga dopo l’invasione spagnola di Cortés e Pizarro e poi a seguito l’invasione europea del Nord America.

Dialogo delle Voci 

Data del corso: 25 - 27 Ottobre 2013

Luogo : La Pila, Bettona

Per 3 moduli (da Venerdì pomeriggio a Sabato pomeriggio)

Insegnante principale: Charles Andrè Hauser

Domenica 27.10: Comunicazione Nonviolenta secondo M. B. Rosenberg 

Il Dialogo delle voci è il metodo di base per mettere in contatto, conoscere e lavorare con i tanti sé che compongono ciascuno di noi.

Nel processo di crescita e di adattamento alle circostanze della vita, spesso abbiamo privilegiato alcuni aspetti del nostro temperamento di base ed abbiamo trascurato o censurato quelli che non erano funzionali alle esperienze che abbiamo dovuto affrontare. I primi sono diventati i tratti dominanti del nostro carattere, ma gli altri non sono spariti e cercano di farsi sentire nelle modalità più diverse.

Ognuna delle nostre parti ha: i suoi punti di vista, la sua sensibilità, il suo modo di comportarsi ed il Voice Dialogue si caratterizza per il rispetto per ciascuna di loro e l’attenzione a scoprirne i loro doni.

Lo scopo è di guidare ognuno a scoprire la varietà di energie che convivono dentro noi stessi, a riconoscere le ragioni della loro affermazione o del loro mancato sviluppo nella nostra personalità, a scoprire che al nostro interno esistono molti strumenti musicali in grado di creare anche una musica diversa da quella suonata abitualmente. In questo modo creeremo dentro di noi un “direttore d’orchestra” (l’io cosciente) che dal centro conosce gli orchestrali ed è in grado di valorizzarne le caratteristiche e coordinarli, in modo che sotto la sua guida, la musica della vita di ciascuno diventi sempre più varia e ben concertata.

 

 

Il Dialogo delle voci ed il sogno

Data del Data del corso: 22.-24. novembre 2013

Luogo: Il Galluzzo, Castel Rigone su Trasimeno

Insegnante principale: Anna Primavera

 Per 3 moduli (da Venerdì pomeriggio a Sabato pomeriggio)

24. novembre 2013: Codice Deontologico con Valentina Chiarappa

 Le Voci Primarie si sviluppano nella nostra infanzia, costellandosi attorno ad una prima energia protettiva, che chiameremo il protettore Controllore. Attraverso questa prima energia il bimbo, che dipende completamente dal mondo degli adulti per poter sopravvivere, comprende che c'è una reazione esterna ad ogni suo comportamento: di accettazione o di rifiuto, di amore o di abbandono.

Il Protettore Controllore imparerà precocemente a chiamare a sé quelle parti che faranno sentire il bimbo protetto ed amato. Nel corso della sua crescita, queste Voci si svilupperanno a danno delle energie opposte, finendo per diventare non più una protezione ma una vera e propria prigione, allontanandolo spesso dalla sua impronta psichica, dalla sua vera essenza. La persona che si identifica solo con alcune delle sue parti, si racchiude in una personalità limitata, impedendosi così di esprimere completamente le sue potenzialità, la sua ricchezza interiore: per ogni energia che noi abbracciamo, stiamo abbandonando, rinnegando, giudicandola negativa, l'energia opposta; più concretamente: se mi identifico con la parte “essere razionale” abbandonerò i miei aspetti emotivi e fantasiosi, cosi come se lo faccessi con l'”essere fragile, indeciso” abbandonerò i miei aspetti di forza e di determinazione, se sono “mentale ed introverso”, trascurerò le mie voci intuitive ed estroverse.. e cosi via.

Tutte queste energie, queste Voci Rinnegate, finiranno nello “sgabuzzino” della nostra psiche da dove cercheranno di farsi sentire in tutti i modi, sabotando la nostra vita e venendoci incontro attraverso i sogni, gli incubi, le malattie, gli incontri significativi.

Col Dialogo si impara a non privilegiare né le Voci Primarie né quelle Rinnegate: ci aiuta a diventare più consapevoli di entrambi questi flussi energetici.

 Anna Primavera, che ci insegnerà, in un passo successivo, anche il “Recupero dell'anima”, inizierà, in questo incontro a tessere la connessione tra la tecnica del Dialogo delle Voci con il “Sognare” 

Dal Si e No automatico alla liberazione del anima

Data del corso: 6 - 8 dicembre 2013

Luogo: Galluzzo, Castel Rigone (Lago Trasimeno)

Insegnante principale: Gianni Novello

 Domenica 27.10: Comunicazione Nonviolenta secondo M. B. Rosenberg 

Adesso, nella stagione della introspezione entriamo negli strati profondi del nostro essere, che sono abitati dalle “Emozioni” e del “Nucleo”.

UN MODELLO DI LETTURA DEI CONFINI DELLA NOSTRA MENTE:

(secondo il metodo IBP Integrative Body Psychotherapy)

L’AGENCY:  vivo per me o per qualcun altro…? Una delle cause della maggior parte dei disturbi sessuali;

IL CARATTERE:                                                                                                                                                      io sono il mio carattere…, io ho questo carattere…, alcune manifestazioni del carattere soprattutto nella relazione di coppia: l’abbandonato, l’invaso, il come se;

LE EMOZIONI: sotto al carattere e alle strategie difensive troviamo le emozioni represse, i bisogni più intimi e le ferite;

IL NUCLEO: sotto alle emozioni represse troviamo il nostro centro, il nostro maestro interiore, il core, quello spazio senza nome e senza parole, non definibile, in cui ciascuno di noi ha il proprio accesso. Forse lo abbiamo sperimentato durante l’innamoramento, nella meditazione, in alcuni momenti di estasi…

 METODO: Sperimenteremo questo modello con esercizi di respiro, corporei, drammatizzazioni, teatro, visualizzazioni, meditazioni…, e tutto ciò che ci permetterà di conoscere maggiormente la nostra mente ed i nostri pensieri. Tutto ciò presuppone la disponibilità a lavorare su sé stessi, rispecchiandosi si impara dagli altri partecipanti e loro da noi. 

 

Il Setting

Date: 10.-13. Gennaio 2013 

Dove: Galluzzo, Castel Rigone sul Lago Trasimeno 

Laboratorio Olistico

Insegnante principale: Bruno di Loreto

Inizio: Venerdì 15.30, Fine: Sabato 19.00

Bruno di Loreto con M. Doderer, costituiscono lo staff didattico della scuola ed Il suo approccio al lavoro si legge anche nel “Piano didattico”.

Gli incontri che condurrà saranno dedicati al lavoro pratico sulla base del Counseling olistico.

In quest’incontro si lavorerà sul Setting:

Si potrebbe parlare del contesto nel quale si svolge l’incontro, degli aspetti materiali come accordi, contratti... che sono aspetti estrememanete importanti e che si affronteranno in un altra occasione.

In quest’incontro conosceremo un altro aspetto profondo e personale nel quale si prende coscienza che ogni spazio è quello giusto, quando il Counselor ha creato in sé il proprio setting.

E’ quello spazio che vive di ascolto, radicamento, centratura, accoglienza, osservazione, intuizione che il Counselor ancor prima di interagire con un Cliente crea, prima di tutto in sé e di conseguenza intorno a sé, anche nello spazio fisico in cui decide di ricevere. In questo modo si crea un Campo vivo, attento e rilassato capace di accogliere i diversi canali sottili che entrano in gioco durante una seduta e contenere la ricchezza a volte sofferente, rabbiosa, ribelle, senza speranza delle persone che decidono di intraprendere un cammino trasformativo.

E’ una delle chiavi più importanti per facilitare il cambiamento, quando si ha cura del Campo tutto diventa possibile......

 Programma serale e della domenica annuale (vedi sopra)

La differenza di stare in una relazione d'aiuto come donna o come uomo

Data del corso: 14 - 16 febbraio 2014

Luogo: Galluzzo, Castel Rigone sul Trasimeno

Insegnante principale: Gianni Novello

Domenica: Comunicazione Empatica secondo la Comunicazione Nonviolenta di M. b. Rosenberg con Eduardo Montoya e Cristina Buongiorno

Il gioco tra le energie femminile e maschile continua nel lavoro del Counselor e dell’Operatore Olistico.

L'energia femminile, ricettiva, creativa, vista in tante culture come l'energia della terra può dare stabilità, accoglienza, spazio ed un ascolto profondo.

L'energia maschile, concettivo, attivo, vista in tante culture come l'energia del sole può dare movimento, ispirazione, provocazione e direzione all’ascolto.

L'ascolto passivo da un lato e l'attivismo frenetico dall’altra parte sono due esempi di esagerazione di una delle due energie.

Se per esempio il cliente tende ad aspettare, accogliere, ricevere ed anche il Counselor/Operatore ha principalmente questa modalità di affrontare la vita, si raddoppiano queste qualità con la conseguenza che potrebbero in parte, inibire il processo trasformativo.

Se il cliente invece parla tanto, non sta fermo un secondo ed è abituato ad affrontare la vita con la modalità del “fare”, trovare istantaneamente soluzioni sempre per tutto e tutti ed anche il Counselor/Operatore ha principalmente questo modo di affrontare la vita, può succedere, che si “parleranno addosso” a vicenda, “riempiranno” immediatamente, ogni eventuale silenzio con tecniche, parole ed azioni, quindi nella dinamica dell’agire, ci si potrebbe ritrovare, come nel primo caso, a limitare il processo di trasformazione.

Il Silenzio:

  • Si può creare consapevolmente un silenzio profondo, attivo e creativo, che porta ad uno strato profondo dell’essere, basato sulla saggezza del “non fare”.

  • Si può creare un silenzio toccante e trasformativo grazie ad una connessione profonda.

  • O si può cadere in un silenzio, causato da un malinteso, nato da una mancanza di creatività, creato come metodo e/o maschera (!) o addirittura come strategia di combattere il cliente (!!!)

Anche nella qualità del silenzio le energie maschile e femminile danzano insieme.

E’ importante riconoscere la tua tendenza come donna o uomo di danzare queste energie per poi aumentare la tua capacità di giocare anche con altre energie in un modo consapevole.

METODO: Sperimenteremo questa danza delle energie con esercizi di respiro, corporei, visualizzazioni, meditazioni dinamiche… tutto ciò che ci permetterà di conoscere maggiormente il nostro corpo. Tutto ciò presuppone la disponibilità a lavorare su se stessi, rispecchiandoti impari dagli altri partecipanti e loro da te.

Programma serale e della domenica annuale (vedi sopra)

Consapevolezza dei propri Tansfert

Data del corso: 21 - 23 marzo 2014

Luogo: Galluzzo, Passignano sul Trasimeno

Insegnante principale: Bruno di Loreto

Domenica: Comunicazione Empatica secondo la Comunicazione Nonviolenta di M. B. Rosenberg con Cristina Buongiorno ed Eduardo Montoya.

In qualsiasi nostra relazione, ci si proietta nell’altro e/o l’altro proietta su di noi quella parte personale profonda che risuona, che si risveglia nell’incontro e che cerca luce..

E’ una dinamica vasta, preziosa, stimolante perché, per garantire la sua efficacia necessita di una costante percezione di sé, di un monitoraggio autentico di sé. In caso contrario, si interagisce in un Campo fuorviante mancando l’occasione di crescere insieme nel mantenere ognuno il proprio spazio.

In questo processo consapevole sono necessari: un profondo radicamento, una chiarezza costante nell’intento, una trasparenza riguardo alla natura della connessione che si sta creando tra le parti, nel nostro caso, tra Counselor e Cliente. Si tratta di imparare a percepire il limite, imparare a mantenere rigorosamente il Campo pulito, sapendo distinguere ciò che ci appartiene da ciò che appartiene all’altro, accogliendo tutta la ricchezza che il Cliente porta, sentendo sempre dove siamo di modo da poter contenere e stimolare l’altro, senza aspettative, anticipazioni, proiezioni.

La nostra centratura e pulizia nell’intento insegnano gradualmente una qualità simile a chi ci sta difronte.

2, Programma serale e della domenica annuale (vedi sopra)

Training sul recupero dell'Anima I &II

Data del corso: 09 - 13 aprile 2014

Luogo: Galluzzo, Passignano sul Trasimeno

Programma: Training sul recupero dell’Anima I

Insegnante: Anna Primavera

Secondo la cultura sciamanica si ritiene che durante esperienze dolorose o traumatiche un pezzo dell’anima si distacchi per andare “altrove”, siamo così profondamente feriti e spaventati che questa parte lascia energicamente ll corpo e non torna perchè non vuole risoffrire lo stesso trauma o dolore di nuovo. Vari sono i sintomi che possono indicare che il cliente che stiamo vedendo stia soffrendo di “Soul Loss”, uno è per esempio il non ricordo dei sogni, così come una depressione cronica od una scarsa autostima.

In questo training lungo, in due incontri, per imparare la tecnica sciamanica del” Recupero dell’Anima “, per il quale è richiesto che il partecipante abbia già una vasta esperienza di Viaggi Sciamanici nelle Realtà non Ordinarie col tamburo, Anna Primavera – insegnante di tecniche sciamaniche formata da Sandra Ingerman - insegna come , col suo permesso, fare un Viaggio Sciamanico per andare a recuperare i pezzi perduti dell’anima di un’altra persona ed a reintegrarli energeticamente in lei, ed a come seguirla nel delicato processo di integrazione. Si richiede che i partecipanti si leggano in precedenza il libro, edizioni Crisalide, di Sandra Ingerman “ IL recupero dell’Anima “ e se possibile, non tradotto ancora dall’Inglese , dell’HarperSanFrancisco “Welcome Home - life after Healing following your Soul’s Journey home”.

Anna Primavera, che ci condurrà in questo percorso, è un counselor relazionale con anche una formazione in Voice Dialogue con trent’anni di esperienza nel lavoro personale sul Sogno, per il quale ha anche seguito percorsi diversi, collaborando con il Prof. La Berge nelle tecniche relative al Sogno Lucido e divenendo nel 2004 Insegnante del Sogno dell’ Active Dreaming School creata da Robert Moss. 

Leon Berg in Italia: The Way of Council

Data del corso: 07 - 08 giugno 2014

Luogo: Galluzzo, Passignano sul Trasimeno

Programma: way of council - l'arte dell'ascolto

Insegnanti: Leon Berg & Glori R. Zeltzer

 

"Ci sono due forze motivanti fondamentali: la paura e l'amore. Quando abbiamo paura, ci tiriamo indietro dalla vita. Quando siamo innamorati, ci apriamo a tutto ciò che la vita ha da offrire con passione, entusiasmo ed accettazione. Dobbiamo imparare ad amare noi stessi per primi, in tutta la nostra gloria e le nostre imperfezioni. Se non possiamo amare noi stessi, non possiamo completamente aprirci alla nostra capacità di amare gli altri o la nostra capacità di creare. L'evoluzione e tutte le speranze per un mondo migliore nascono nel coraggio e nella visione a cuore aperto di persone che abbracciano la vita." John Lennon


Sabato & Domenica: The Way of Council - La via del Concilio

La saggezza dello sciamanesimo unito all'arte dell'ascolto di Thich Nhat Hanh, affinato dalla rivoluzione nella visione del Counseling degli ultimi 50 anni hanno creato un movimento, che trasforma da decine di anni, il mondo relazionale.

Se sei una persona alla ricerca di un metodo applicabile alle comunità, scuole, ambienti di lavoro, gruppi di crescita o ai sistemi famigliari: I tuoi sogni sono stati ascoltati.

Dalla California con grande entusiasmo arriva la "via del consiglio": "The way of Council".

E 'un grande alleato per introdurre un cambiamento significativo nelle nostre istituzioni e rapporti famigliari. The way of Council è efficace per chi vuole passare da una struttura gerarchica a un modello di partnership in cui l'iniziativa, la responsabilità e la leadership sono condivisi. Attraverso l'approfondimento della fiducia, Council sostiene la chiarificazione dei valori, co-visioning e la costruzione della comunità.



Programma

Sabato: Introduzione al Gruppo ed al Council diadica

Durante questa giornata, al mattino, si sperimenta
Council, la pratica di ascolto attento ed espressione autentica in un contesto di gruppo. Nel pomeriggio, esploriamo la pratica a coppie (diadi).

Praticare
Council crea relazioni positive e permette ai partecipanti di comunicare in modi che portano ad un maggiore senso di scopo comune. Council offre strumenti efficaci per lavorare con i conflitti e scoprire le più profonde esigenze, spesso inespresse degli individui e delle organizzazioni.


La maggior parte delle nostre interazioni più complesse avvengono con una o poche altre persone.
Council diadica è una risorsa preziosa per coppie, genitori e figli, amici e colleghi che desiderano imparare a connettere / prestare attenzione / ascoltare / essere ascoltati. Quante volte ci diamo tutta la nostra attenzione mentale e di cuore all'interno delle nostre conversazioni?

Questo processo ci aiuta a rallentare e veramente ascoltare, per capire senza giudizio.
Counselor che hanno intenzione di lavorare con coppie e famiglie troveranno in questo approccio un prezioso strumento da offrire ai loro clienti.


Domenica: La conversazione intima è un'arte. Sei single e vorresti vivere una relazione intima che duri nel tempo? Sei impegnata in una relazione ed alla ricerca di una più profonda, più intima connessione?

In questo workshop Glori e Leon condividono una nuova visione della comunicazione in coppia che crea più profonda intimità attraverso la conversazione aperta, sensibile e sicura. Si impara a creare un rapporto che incoraggia la crescita di entrambi i partner:

Ascoltare e parlare più profondamente crea uno spazio che invita l'intimità e la vulnerabilità.
Creare un luogo sicuro nel vostro rapporto per esprimere sentimenti ed esplorare conflitti
Imparare a creare connessioni in partnership romantico così come in qualsiasi altro rapporto che conti.

Domenica pomeriggio: Sessioni Private con Glori e Leon
Glori e Leon saranno disponibili nel pomeriggio di Domenica alle ore 16.00 ed alle ore 17.30 per fare sedute a coppie che hanno frequentato il workshop e che vogliono lavorare in privato per risolvere problemi di relazione. Ogni sessione avrà la durata di 1 ora.

Leon Berg è un membro fondatore della Fondazione Ojai, un santuario educativo a Ojai, California. È un Trainer esperto del Centro della Fondazione Ojai per "La via del consiglio" (Way of council) e facilita gruppi di "Way of Council" negli USA ed all'estero da oltre 20 anni.

Leon ha diverse specializzazioni avendo fatto studi per la pace e riconciliazione, così come negoziazione efficace e mediazione.

Glori R. Zeltzer, MA, MFT ha lavorato per oltre 30 anni come terapeuta specializzata sulle coppie e famiglie. Ha uno studio privato a tempo pieno a Ventura, specializzata in Counseling relazionale tra coppie.
Glori crede fermamente che attraverso l'esperienza altrui a livello personale impariamo ad apprezzare la nostra equality, ed a abbracciare le nostre poche differenze.

Glori e Leon sono stati formati da Jack Zimmerman e Jaquelyn McCandless, autori e creatori di Flesh & Spirit - Il mistero della relazione intima. Hanno deciso di fondere le loro competenze di comunicazione, di relazione e l'esperienza in coppia, per creare un workshop dinamico su come animare ed arricchire la capacità di stare in relazione.

 

 Prenotazioni per i sessioni privati ed informazioni generalmente sul movimento del Way of Council in Italia: Clare Orchard (346 6244 589, mail: [email protected])

 Informazioni e prenotazioni per questo corso: Margaretha Doderer: (328 238 9 528)

Mail: [email protected]

 

Intensivo Olistico

 

 Data del corso: 11 - 14 settembre 2014

Programma: Tecniche Olistiche, supervisione, laboratorio, sedute, Counseling di gruppo, ..)

Con Margaretha Doderer, Roberto Panzanelli

 

Luogo: Campeggio Capalbio, Toscana

 

 

Informazione solo per Soci.