LaughingTrees Village Italia

L'unione di antiche conoscenze sciamaniche e l'avanguardia del pensiero olistico


LA NOSTRA ASSOCIAZIONE E' COME UN'ALBERO ...

IL TRONCO E' IL PROCESS WORK

Le radici sono formate da conoscenze antiche dello sciamanesimo. Il tronco è fatto da tante materie, approcci e colori per dare sostanza es stabilità al nostro percorso, unite nel sistema dell'arte del processo (Process Work) di Arnold Mindell.

CHE COS'È' IL PROCESS WORK (ARTE DEL PROCESSO)?

Sviluppato nel corso degli ultimi 30 anni da A.Mindell e i suoi colleghi come approccio multidisciplinare e orientato all'esperienza di trasformazione collettiva e personale, l'arte del Processo si basa sulla psicologia di C.G. Jung, sulla psicologia umanistica e transpersonale e fa riferimento al nuovo paradigma della scienza quantistica, cosi come alle discipline spirituali. Le sue attitudini spirituali derivano dalle filosofie orientali, dalle psicologie transpersonali e dalle tradizioni indigene.

L'OBIETTIVO DI PROCESS WORK

L'obiettivo è quello di lavorare con i vostri obiettivi individuali e con gli obiettivi di ciascun gruppo. Con comprensione e consapevolezza, la formazione si concentra sul potenziamento della percezione di sè e sullo sviluppo del potenziale umano, cosi come sullo sviluppo di una democrazia più profonda - valorizzando tutti i ruoli, le posizioni, i sentimenti, le esperienze del corpo e gli stati alterati di un individuo, come anche del campo sociale. (...0

Il praticante dovrà sviluppare un'atteggiamento aperto e una mente da principiante verso tutte le esperienze della vita. Avra bisogno di essere aperto per capire che il Processwork è un "Percorso che si crea strada facendo", che ci richiede di diventare segugi, scienziate e sciamani allo scopo di seguire un'esperienza di consapevolezza e assistere con rispetto allo svolgersi dell'Evoluzione. Il tema centrale siete voi come studenti, per approfondire le vostre abilità e le vostre attitudini nel sentire in qualità di facilitatori, leader e "anziani" (nel senso di saggi, "elders" in inglese). Il nostro obiettivo è di ampliare il repertorio di facilitazione per aiutarvi ad agire dal vostro io più profondo. La Facilitazione comprende lavorare con Sogni e Esperienze del Corpo, Dinamiche di Relazione: livelli intra, inter e trans-personali, Facilitazione del Team e Dinamiche di gruppo (processo di gruppo)


L'IDEA FONDAMENTALE DI PROCESS WORK

L'idea è l'esistenza di un intelligenza profonda e organizzatrice alla base di ogni evento della realtà. Percepire, cogliere e amplificare sensazioni ed eventi spontanei inaspettati o incontrollati eppure significativi come fossero segnali non casuali da seguire e integrare nella nostra esperienza conscia, ci permette di trovare una guida, un orientamento e una trasformazione evolutiva nella vita intima e di relazione con gli altri e con l'ambiente.

L'arte del processo significa lavorare con il processo spontaneo degli eventi, interiori ed esterni, cosi come si manifestano, riconoscendo loro importanza, senso e potere. 

COME E DOVE APPLICARE IL PROCESS WORK?

L'arte del processo (Process Work), in quanto approccio trans-disciòlinare e trans-culturale e l'orientamento alla Democrazia Profonda trovan significativa applicazione in numerosi campi, tra i quali la psicoterapia, il lavoro col corpo e con i sogni, la facilitazione e la risoluzione di conflitti, le forme espressive dell'arte e della comunicazione creativa, la ricerca scientifica e spirituale, le questioni ambientali, lo sviluppo delle organizzazioni e il lavoro con le problematiche globali (sociali, culturali, religiose, politiche, etiche, sessuali, ecc..)

CHI E' ARNOLD MINDELL?

Arnold Mindell, P.h.D., è nato negli Stati Uniti il primo gennaio del 1940. Ha conseguito un Master in Fisica al Massachussets Institute of Technology (MIT) di Cambridge e, arrivato a Zurigo per proseguire gli studi scientifici, si è invece appassionato alla psicanalisi. Diventato un quotato analista junghiano, si è poi dedicato, negli anni ’70, a espandere e sviluppare le teorie del maestro lavorando sui sintomi corporei e sul sogno. Ha così elaborato, grazie anche a concetti attinti dallo sciamanesimo e dal Taoismo, un originale approccio terapeutico internazionalmente noto come Process Oriented Psychology (POP) o Process work (PW).

Ha in seguito ulteriormente modificato la propria metodologia, conferendo alla terapia una dimensione sovraindividuale, attenta alle componenti culturali e storiche, sociali e politiche, arrivando così a tenere Open Forums e a gestire la conflittualità in gruppi numerosi ed estremamente eterogenei (worldwork) seguendo il principio della Deep Democracy.



Mindell è autore di una ventina di testi (vedi bibliografia essenziale cliccando sulla voce Risorse/Libri). Tradotti in italiano: Il Corpo che Sogna, (RED, 1991), Lavorare da Soli su Se Stessi (Astrolabio-Ubaldini, 1991), Il Corpo della Sciamana (Cerchio della luna, 2000), Essere nel Fuoco (AnimaMundi Edizioni, 2011) e Lettera a Carl Gustav Jung (AnimaMundi, 2011). Vive e alterna il lavoro di docente e terapeuta a Portland, Oregon – dove risiede con la moglie Amy, sua collaboratrice  – a seminari e lavori terapeutici tenuti in tutto il mondo. Ultimamente è tornato ad interessarsi di fisica quantistica e a cercare connessioni tra quest’ultima, la sua pratica terapeutica, l’ambiente e ciò che chiama Processmind, la Mente del Processo, ovvero l’intelligenza profonda e organizzatrice alla base di ogni manifestazione e interconnessione vitale.

 testi presi dal sito: www.artedelprocesso.com


ECCO UN ESEMPIO DI  APPLICAZIONE DEL PROCESS WORK

  • Lavorare con i diversi livelli di conflitto
  • Accedere alle preziose informazioni nascoste dietro il conflitto
  • Integrare positivamente queste informazioni
  • Trasformare conflitti potenzialmente distruttivi in nuove qualità necessarie.


ANCHE OSSERVANDO IL CORPO

Ciò che vediamo nei nostri sogni, lo sentiamo nei nostri corpi. Allo stesso modo, ciò di cui facciamo esperienza col nostro corpo, possiamo ritrovarlo nei nostri sogni’.

Arnold Mindell


I sintomi del corpo portano con sé preziose informazioni, le stesse che possiamo trovare nei sogni. Spingendoci ad entrare in contatto con le esperienze che sono vive in noi, i disturbi fisici possono aiutarci a connetterci consapevolmente con nuove, dimenticate o sconosciute parti di noi. Molto spesso ci sorprendiamo di aver sognato dello

Focalizzare sui sintomi del corpo e sui sogni che vi stanno dietro remo pratica all’interno di lavori individuali e a coppie imparando come scoprire il messaggio e il significato nascosto nelle esperienze dei nostri corpi.

Lettura suggerita: Working with the Dreaming Body, A. Mindell